Sito Ufficiale del Comune di Ravenna

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Ravenna
 
 
 
 
Siti e portali esterni
 

Ca' de Ven

Coperto Ca de Ven

Via C. Ricci, 24 - enoteca dal 1876

Cà de Ven

Ad ospitare l’enoteca Cà de Ven è il quattrocentesco Palazzo Rasponi, denominato Domus Magna, nel cuore più antico ed ancora vivo e pulsante di Ravenna.

La storia della famosa enoteca è dunque legata alla storia del Palazzo se è vero che fin dal 1704 viene indicata in questa sede l’Osteria della Corona poi trasferita nell’adiacente Casa Pizzetti.

Nel 1876, dopo diversi trasferimenti di proprietà, il palazzo viene acquistato dall’armatore Giuseppe Bellenghi ed il 17 dicembre 1877 viene aperta la drogheria Bellenghi, che rappresenta fino al 1975 il negozio più caratteristico e meglio fornito della città.

E’ durante quest’ultimo anno che nasce la Cà de Ven come enoteca dei vini della Romagna e luogo di ristorazione.

Per iniziativa dell’EPT, dell’Ente e del Tribunato vini di Romagna infatti viene creata, d’accordo con gli enti pubblici locali e con la Soprintendenza ai Monumenti, un’enoteca che presenta negli scaffali ottocenteschi della ex drogheria le bottiglie dei più prestigiosi vini romagnoli ma che riserva anche un angolo a libri e riviste care ai cultori del dialetto e delle tradizioni popolari della Romagna.

Le volte ad ombrello della Cà de Ven sono impreziosite da affreschi che risalgono al 1700 e la volta più grande è costituita da mattoni originali risalenti al 1500 con dei ganci ai quali venivano appese le antiche lanterne.

Anche gli arredi sono quelli originali del 1876.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cà de Ven