Sito Ufficiale del Comune di Ravenna

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Ravenna
 
 
 
 
Siti e portali esterni
 
Sei in: Home ›› Aree Tematiche ›› Polizia Locale e Protezione Civile ›› Polizia Locale ›› Eventi della Polizia Locale ›› Festeggiato a Ravenna il Patrono della Polizia Locale

Festeggiato a Ravenna il Patrono della Polizia Locale

4

Martedì 20 gennaio sì è celebrata a Ravenna, presso il Duomo, la ricorrenza di San Sebastiano, Patrono della Polizia Locale. Hanno partecipato alla cerimonia buona parte degli agenti delle varie Polizie Locali della provincia; erano presenti numerose Autorità pubbliche, politiche, civili e militari.

Particolarmente gradita è stata inoltre la partecipazione del coro costituito da circa un centinaio di alunni dell’Istituto Tavelli.

Dal 2010 la ricorrenza è celebrata a livello unificato nella provincia di Ravenna secondo un calendario che prevede sedi diverse, di anno in anno. “La decisione di condividere questo momento – commenta il Comandante della P.M. di Ravenna, Stefano Rossi – è la naturale conseguenza della collaborazione, già da tempo avviata, tre le Polizie locali della Provincia di Ravenna.

Si vuole, infatti, rappresentare la Polizia Locale come un’unica entità che, forte di una capillare dislocazione e conoscenza del territorio, opera quotidianamente nell’interesse della collettività. Tutto ciò anche nella prospettiva, ferme restando le peculiarità del proprio ambito territoriale, di una sempre più diffusa uniformità di comportamenti e metodologie di intervento, a fronte di problematiche comuni, più volte auspicata dalla Regione Emilia Romagna”.

Questi i dati diffusi inerenti le attività svolte nel 2014, che hanno impegnato le Polizie Locali della Provincia di Ravenna.
Si presentano in crescita, anche se contenuta (+2%), i dati relativi ai sequestri ed ai fermi amministrativi di veicoli, passati da 729 a 745, come pure, in modo più netto, le violazioni alle principali norme di comportamento sancite dal Codice della Strada, quali l’omesso utilizzo delle cinture di sicurezza e/o sistemi di ritenuta (912 contro le 749 del 2013), l’uso del cellulare durante la guida (401 contro 340), il superamento dei limiti di velocità (11.459 contro le 8.784 dell’anno precedente).

In netto incremento le ore dedicate all’educazione stradale che hanno coinvolto le forze della Polizia Municipale e della Polizia Provinciale per complessive 2.789 ore (+ 24%).

Il totale degli incidenti rilevati nel 2014 è 1.840, in leggera crescita rispetto ai 1.802 del 2013 mentre quelli con esito mortale risultano in leggero calo (-1,25%): 24 sinistri contro i 27 precedenti.

13

Significativo il numero dei servizi di controllo ambientale (7.496 con un incremento del 15% rispetto al 2013). Rilevante il numero dei fermi per identificazione (60) e fotosegnalamenti effettuati (83), nonché dei documenti falsi sequestrati (60), a testimoniare l’importanza delle attività svolte a livello provinciale in materia di polizia giudiziaria. I servizi di controllo del territorio provinciale ammontano a un numero complessivo di 71.797 ore e sono 13.190 le ore dedicate al presidio dei plessi scolastici.

Il numero totale dei veicoli controllati nel 2014 ammonta a 54.285, i controlli con pre-test etilometro sono risultati 3.470, quelli con etilometro 1.018; 117, le persone denunciate per guida in stato di ebbrezza.