Sito Ufficiale del Comune di Ravenna

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Ravenna
 
 
 
 
Siti e portali esterni
 
Sei in: Home ›› Notizie di copertina ›› 11 ottobre - Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze: le iniziative del Comune di Ravenna

11 ottobre - Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze: le iniziative del Comune di Ravenna

In occasione della “Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze” da giovedì 11 ottobre sarà esposto sul balcone del municipio lo striscione arancione che richiama la celebrazione dell’appuntamento per testimoniare l’adesione alla giornata voluta dall’ Onu e alla campagna “Indifesa” lanciata dall’associazione Terre des Hommes.

Quest’anno il Comune aderisce anche alla Nuova Carta dei Diritti della Bambina redatta da Fidapa BPW International e promossa in Italia da BPW Italia con sede a Roma e con una sezione a Ravenna in via Rasponi 47, sottoscrivendo un accordo di compartecipazione teso a promuovere iniziative che contribuiscano a diffondere, soprattutto fra le nuove generazioni, la conoscenza e il rispetto dei diritti delle donne, fin dalla loro nascita, ancora ignorati e disattesi in molte parti del mondo.

Infatti, alla esposizione dello striscione, si aggiungerà un convegno, che si terrà il 15 ottobre alle 11, nella sala Cavalcoli della Camera di Commercio, rivolto alle scuole di secondo grado inferiore e superiore e dedicato alla presentazione della Nuova Carta dei Diritti della Bambina.

Il programma del convegno prevede i saluti dell’assessora alla Pubblica istruzione e Infanzia Ouidad Bakkali; seguiranno gli interventi di Maria Grazia Avezzù, referente distrettuale Fidapa BPW I per la “Carta”, che presenterà il nuovo documento attraverso le motivazioni che ne hanno reso necessario l’aggiornamento; Raffaele Salinari, presidente Terre des hommes, medico esperto di cooperazione internazionale che si intratterrà sul dossier “Indifesa 2018” con i dati che descrivono la condizione delle bambine nel mondo; Paola Rossi, referente Fidapa BPW I per la sezione di Ravenna; Mirella Borghi, presidente Unicef comitato di Ravenna, che infine affronterà il tema dei diritti negati delle bambine accompagnato dalla proiezione di un filmato Unicef.

L’ingresso è libero. La cittadinanza è invitata a partecipare.