Sito Ufficiale del Comune di Ravenna

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Ravenna
 
 
 
 
Siti e portali esterni
 
Sei in: Home ›› Notizie di copertina ›› Affronta il futuro con energia: riparte il corso biennale per Tecnico superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici. Iscrizioni aperte fino al 16 ottobre

Affronta il futuro con energia: riparte il corso biennale per Tecnico superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici. Iscrizioni aperte fino al 16 ottobre

Affronta il futuro con energia è lo slogan che rilancia l’istituzione del corso biennale post diploma per Tecnico superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici le cui iscrizioni sono aperte fino al 16 ottobre.
Il titolo, rilasciato dai corsi ITS, è riconosciuto in tutto il territorio nazionale ed europeo e corrisponde al V° livello EQF dell’Unione Europea.
Il corso, che si svolgerà nell’Istituto tecnico industriale statale Nullo Baldini, è rivolto a giovani in possesso del diploma di scuola media superiore o di un diploma di laurea e può costituire una buona occasione formativa per gli universitari “fuori corso” o per i diplomati in attesa di occupazione e rappresenta un’importante opportunità di inserimento occupazionale.

Per consentire la migliore conoscenza del programma di studi e delle opportunità del corso sono stati fissati due open day che si terranno nell’Istituto tecnico Nullo Baldini, sabato 22 settembre e sabato 6 ottobre, dalle 10 alle 12.30. All’incontro del 6 ottobre interverrà lo stesso assessore Cameliani. Saranno inoltre presenti ad entrambe le giornate informative il direttore del corso, Lilia Pellizzari, esponenti degli Enti di formazione, studenti e diplomati del corso stesso.

Si rammenta che il corso è promosso dalla Fondazione ITS TEC (Istituto tecnico superiore Territorio Energia Costruire), che ha come soci fondatori oltre all’ITI Baldini, il Comune di Ravenna, l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, l’Università di Bologna, Ecipar, Formart, Irecoop, Il Sestante, collaborano alla sua realizzazione Cna, Confartigianato, Confindustria e circa ottanta aziende del territorio emiliano-romagnolo, queste ultime forniscono docenze, accolgono in stage gli studenti e mettono a disposizione i loro impianti per visite guidate.
Il bando per le iscrizioni, data d’inizio, il calendario delle attività didattiche e tutte le ulteriori informazioni sono disponibili sui siti www.itstec.it e www.itisravenna.gov.it

Per l’iscrizione gli interessati possono scaricare la domanda dai siti sopra indicati e consegnarla o spedirla alla segreteria organizzativa: Istituto tecnico industriale statale Nullo Baldini via Marconi 2 tel. 0544/404002.

L’attività didattica è suddivisa in quattro semestri e si concluderà entro luglio 2020

Sono previste 2000 ore di attività, delle quali circa 800 di tirocinio e project work, realizzati in stretto raccordo con le aziende del settore di riferimento, anche all'estero; oltre il 70% delle attività di docenza sono affidate a esperti provenienti dal mondo imprenditoriale, il restante a docenti universitari o della scuola. Oltre al diploma di Tecnico Superiore è possibile acquisire gratuitamente le certificazioni ECDL e linguistica Inglese B2, per tutte le attività didattiche e di stage non sono previsti costi per i corsisti.

Breve descrizione del profilo, molto richiesto dalle imprese interessate alla gestione dell’energia e alla conduzione degli impianti di produzione e fruizione, in termini di efficientamento, risparmio e rispetto delle normative e degli impatti ambientali

Il Tecnico superiore opera nell’analisi e nella gestione di sistemi per la produzione, la trasformazione e la distribuzione dell’energia collaborando anche con l’Energy Manager aziendale e in prospettiva potendone assumere anche il ruolo. Opera nell’ambito del team che si occupa della manutenzione degli impianti, conoscendone le diverse tipologie e contribuendo ad applicare le procedure appropriate nei casi di anomalie di processo, programma e gestisce l’esercizio e la manutenzione degli impianti di cui valuta l’affidabilità, esegue verifiche strumentali e di funzionamento, con particolare riguardo all’efficienza e al risparmio energetico. Raccoglie dati sulle prestazioni energetiche degli edifici, dei processi e degli impianti produttivi ed esegue proposte di analisi e di valutazione. Nella realizzazione di tutte le sue attività professionali, controlla l’applicazione della legislazione e delle normative tecniche comunitarie, nazionali e regionali.
Nelle imprese di impiantistica opera nell’ambito dell’ufficio tecnico, anche su commesse esterne e nelle imprese energivore collaborando con le figure di responsabilità.