Sito Ufficiale del Comune di Ravenna

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Ravenna
 
 
 
 
Siti e portali esterni
 
Sei in: Home ›› Notizie di copertina ›› Contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico su edifici privati

Contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico su edifici privati

Ordinanza C.D.P.C. 293/2015 – art. 2, c. 1, lett. c)

Si ricordano i termini per la presentazione dei progetti ai sensi dell'art. 14, c. 6 O.C.D.P.C. 293/2015:

  • entro il 28 giugno 2017 per interventi di rafforzamento locali
  • entro il 26 settembre 2017 per interventi di miglioramento sismico o di demolizione e ricostruzione

Al riguardo si precisa quanto segue, come da indicazioni fornite dagli uffici regionali preposti (Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli della Regione Emilia-Romagna):

  • Il progetto esecutivo dell'intervento deve essere corredato dei documenti specificati al paragrafo 9, punti da 1 a 5 delle Linee Guida riguardanti gli interventi strutturali su edifici privati, allegato C1 alla DGR 573/2016;
  • tutta la documentazione dovrà essere presentata presso gli uffici comunali (Sportello Unico per l'Edilizia, Pizzale Farini, 21 primo piano) e caricata tempestivamente, a cura dei tecnici, sul Sistema Informativo Sismica (SIS) in cui sarà possibile far riferimento al protocollo assunto al Comune, allegando eventualmente la ricevuta di avvenuto deposito.

In fase di presentazione dei progetti agli uffici comunali (SUE) i tecnici incaricati dovranno segnalare il riferimento al bando in oggetto, dichiarando altresì che la documentazione tecnica contenuta è la stessa che verrà presentata in regione sul SIS (o cartaceo).
Si evidenzia al riguardo che ai fini del rispetto delle succitate scadenze, è tassativo che entro quelle date sia presentata la pratica sismica presso gli uffici comunali.

  • La verifica di congruità tecnico-economico per l'accesso al finanziamento sarà curata dal Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli della Regione Emilia Romagna. A fronte di eventuali rilievi negativi, i tecnici potranno presentare integrazioni e conformare il progetto strutturale. E' quindi importante che le eventuali varianti presentate agli uffici regionali vengano contemporaneamente presentate anche presso il Comune.
  • Qualora per singole pratiche si verificassero situazioni particolari di impedimento ad inserire gli elaborati sulla piattaforma SIS, è possibile, fermo restando il deposito presso il Comune, trasmettere/consegnare due copie cartacee del progetto al Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli della Regione Emilia Romagna.
  • Qualora il progetto fosse già stato autorizzato dagli uffici tecnici comunali preposti ovvero già depositato, gli interessati provvederanno a trasmettere copia (in questo caso cartacea) dello stesso progetto al al Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli della Regione Emilia Romagna corredato di due copie della documentazione prescritta dal bando ai fini del rilascio della congruità tecnico-economica.

Per approfondimenti circa l’utilizzo del SIS, è possibile prendere contatti con l’ing. Madalina Tone al n. 051-5278443 oppure inviando una email all’indirizzo Madalina.Tone@regione.emilia-romgna.it .