10 novembre - 23 dicembre 2021

Una Società per Relazioni – Strade alternative alla violenza

Cinema e video, Congressi e convegni, Musica, Teatro

Informazioni

    In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra il 25 novembre, Ravenna propone la rassegna Una società per relazioni, giunta alla settima edizione e caratterizzata da due mesi di eventi che si snoderanno dal 10 novembre al 23 dicembre.

    Gli appuntamenti prevedono incontri, arte, cinema, teatro, musica e libri, distribuiti in vari luoghi della città, per promuovere la cultura del rispetto e dei diritti delle donne contro ogni forma di discriminazione.

    Il cartellone di eventi è promosso dall’assessorato alle Politiche e cultura di genere, guidato dall’assessora Federica Moschini, in collaborazione con Villaggio globale, che fa da capofila a numerose altre associazioni.

    Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 10 novembre, dalle 17 alle 19 nello spazio Agorà di Lido Adriano e prevede il laboratorio Altre parole, un percorso sui pregiudizi e sugli stereotipi di genere. È dedicato ai ragazzi e alle ragazze della scuola secondaria di primo grado e proseguirà anche venerdì 12 e mercoledì 17 novembre. L’evento è a cura di Cooperativa sociale Librazione – Servizio muoviti e Spazio sociale polivalente Agorà di Lido Adriano, Cnai Ravenna (Consociazione nazionale delle associazioni infermiere/i).

    Il tema delle relazioni tra i generi sarà affrontato sotto molteplici aspetti e linguaggi, anche giuridici e sociologici, prevedendo incontri, laboratori teatrali, musica, con il coinvolgimento delle scuole e dei giovani.

    Anche il lavoro con le scuole è molto importante. Tramite letture, video, laboratori interattivi è possibile approfondire queste tematiche con uno sguardo ai luoghi dove i diritti delle bambine e delle ragazze sono negati. Molti eventi sono stati pensati anche in modalità webinar acquisita in seguito all’emergenza sanitaria, che comunque si rivela molto utile al fine di differenziare l’offerta di proposte e favorire una maggiore partecipazione. Alcune interviste saranno disponibili tramite podcast e i contenuti si potranno scaricare e ascoltare o vedere nelle modalità e nei tempi che sono più congeniali a chi è interessato.

    Sono previsti anche un percorso di formazione per operatori del settore, presentazione di libri e cinema con documentari attraverso i quali conoscere la storia di alcune concittadine ravennati.

    Tutto questo per stimolare riflessioni e mantenere viva l’attenzione sulla condizione delle donne. Tutti gli eventi, ad accesso gratuito, saranno svolti nel rispetto dell’emergenza sanitaria e delle norme anticovid. Si consiglia la prenotazione e si ricorda che occorre essere muniti di green pass.

    Per quelli on line, per prenotarsi ed essere sempre aggiornati su eventuali modifiche della programmazione, è necessario consultare la pagina facebook “Una società per relazioni”.

    Le associazioni e realtà cittadine coinvolte:

    Mama’s club, Lions Club Dante Alighieri, 8 Marzo Donne di Porto Fuori, Asia Lacjs Aps, Psicologia Urbana e Creativa Aps, Linea Rosa Odv , Udi Ravenna, Librazione cooperativa sociale, Servizio Muoviti, Bolero Danzarte a.s.d, Crisalide Odv, Casa delle Donne , Fmp Aps , Fidapa Bpv Italy, Unicef, Dalla parte dei minori, Cnai Ravenna, Cooperativa Sociale Villaggio globale, Cittattiva, Gruppo donne una panchina per Elisa, Cpo Ordine avvocate/i Ravenna, Spazio Agorà di Lido Adriano, Affetti oltre il genere Aps, Ravenna F.C.1913 Spa, Aidia sez. TS, Eugenio Sideri-Le Oltraggiose, Fiab Aps, Iscos Emilia-Romagna, Anolf Ravenna Odv, Istituzione Biblioteca Classense, Nati per leggere, Uisp Ravenna Lugo.

    wpChatIcon