13 Settembre 2021

GREEN PASS – Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da Covid-19 in ambito educativo e scolastico

Ai genitori dei bimbi/e frequentanti i nidi e le scuole dell’infanzia comunali

Oggetto: Green pass – Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza  da  COVID-19  in  ambito educativo e scolastico 

Il nuovo Decreto Legge del 10 settembre 2021, n. 122  “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza  da  COVID-19  in  ambito scolastico,  della formazione superiore  e socio sanitario-assistenziale”, ha introdotto l’obbligo di possesso ed esibizione della certificazione verde Covid-19 (Green Pass), per chiunque debba accedere a strutture scolastiche ed educative, compresi i genitori e gli adulti di riferimento che accompagnano i bambini/e al mattino e che li ritirano, sia nella dimissione intermedia, che in quella pomeridiana. 

E’ evidente che quanto disposto dal Decreto Legge n. 122/2021 va nella direzione di garantire ulteriori condizioni di sicurezza sia per il personale che opera nelle scuole e nei servizi educativi sia per i bambini in essi accolti, assegnando la responsabilità del rispetto di quanto previsto a tutti coloro che accedono a vario titolo ai servizi.

Visti i tempi stretti di applicazione della norma, che si devono armonizzare con l’organizzazione dei servizi, che deve continuare a preservare il benessere dei bambini/e e la funzionalità dei singoli plessi, il Servizio ha previsto la seguente organizzazione:

  • il controllo della certificazione verde dei genitori (o altri adulti accompagnatori, che accedono ai nidi/scuole dell’infanzia), sarà effettuata a cura del personale ausiliario, appositamente incaricato, utilizzando l’App Verifica C-19, in grado di leggere il QR CODE in formato digitale o cartaceo;
  • tutti i genitori (o altri adulti accompagnatori, nonni/e, baby sitter ecc..), in possesso della certificazione verde potranno accedere ai plessi scolastici ed alle sezioni di riferimento, sia nel momento dell’ingresso al mattino, che nella fase della dimissione, esibendola all’operatrice ausiliaria, opportunamente delegata e dedicata al controllo;
  • i genitori o altri adulti di riferimento, che, durante la fase dell’ambientamento, dovranno permanere all’interno dei nidi/scuole dell’infanzia dovranno possedere ed esibire la certificazione verde, la cui validità sarà controllata all’ingresso del servizio dall’operatrice ausiliaria, che effettua il triage, anche se l’ambientamento avverrà nell’area verde del plesso scolastico;
  • il Servizio in questa fase iniziale, al fine di ridurre al minimo gli eventuali disagi delle famiglie, ponendo anche attenzione alla necessità di evitare gli assembramenti, sta verificando, per ogni singolo plesso, le condizioni organizzative e le caratteristiche strutturali dei servizi e delle aree verdi per agevolare l’accoglienza all’aperto, o l’accoglienza diretta in sezione, laddove realizzabile, senza accedere internamente al servizio/sezione;
  • sia nella fase dell’accoglienza, sia nella fase della dimissione, i genitori, o altri adulti accompagnatori, che non sono ancora in possesso della certificazione verde (o di un certificato di esenzione), si presenteranno all’ingresso del servizio, ma non potranno accedervi, pertanto attenderanno il tempo necessario affinchè una operatrice ausiliaria ritiri/consegni loro i bambini/e.
  • Per quanto attiene l’organizzazione dei nidi privati convenzionati per posti bimbo, occorre fare riferimento alle indicazioni che il gestore fornisce in relazione alle singole diverse strutture.

Siamo consapevoli del fatto che la complessità delle indicazioni legislative ed i tempi ristretti che abbiamo a disposizione per l’organizzazione dei servizi, al fine di adempiere alla norma, possano contribuire a creare qualche disagio alle famiglie, ma al tempo stesso l’avvio delle procedure ci darà la possibilità di individuare le eventuali criticità e prevedere degli aggiustamenti.

Vi chiediamo, pertanto, un po’ di collaborazione e pazienza, qualora i tempi dell’accoglienza o della dimissione dovessero allungarsi. Siamo al lavoro per adempiere alle disposizioni di legge ed al tempo stesso comprendere al meglio i bisogni delle famiglie, nell’ambito della migliore organizzazione possibile.

La Dirigente del Servizio
Dott.ssa Laura Rossi

wpChatIcon