Sito Ufficiale del Comune di Ravenna

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Ravenna
 
 
 
 
Siti e portali esterni
 
Sei in: Home ›› Notizie di copertina ›› 25 aprile, settantesimo anniversario della liberazione: gli eventi principali in programma in città e nel forese

25 aprile, settantesimo anniversario della liberazione: gli eventi principali in programma in città e nel forese

Ravenna celebrerà l’anniversario della Liberazione, quest’anno il settantesimo, con cerimonie commemorative, appuntamenti a sfondo storico culturale e la tradizionale pedalata in pineta.
E' in fase di definizione il calendario delle iniziative nel forese, che prevede appuntamenti culturali e l'omaggio ai cippi.

Il programma istituzionale del Comune prende il via il 21 aprile alle 17.30 alla sala Muratori della biblioteca Classense, con la presentazione del volume “L’eredità della guerra” – fonti e interpretazioni per una storia della provincia di Ravenna negli anni 1940 - 1948, Longo Editore (appuntamento promosso dall'Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia, in collaborazione con l'Istituzione Biblioteca Classense).
Dopo il saluto del sindaco Fabrizio Matteucci interverranno gli autori del volume: Pietro Albonetti, Matteo Banzola, Andrea Baravelli, Raffaella Biscioni, Alessandro Luparini e Tito Menzani. Gli interventi saranno coordinati da Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia.

La cerimonia istituzionale, il 25 aprile alle 11 in piazza del Popolo, vedrà la presenza della vicepresidente della Camera dei deputati, onorevole Marina Sereni, che ha accettato l’invito del Comune a essere l’oratrice d’onore. Interverranno inoltre il sindaco Fabrizio Matteucci, il presidente della Provincia Claudio Casadio e il vicepresidente dell’Anpi provinciale Sergio Frattini. Saranno deposte corone alla lapide dei partigiani caduti per la liberazione dal nazifascismo e si esibirà la banda musicale cittadina.

In serata, alle 21 al teatro Alighieri, presentato da Ravenna Festival con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei ministri e in collaborazione con il Comune e l’Anpi provinciale, si svolgerà un evento speciale che avrà come protagonisti il musicista Ambrogio Sparagna e l’attrice Pamela Villoresi. Il titolo, “25 aprile sempre!”, esprime il legame profondo della comunità ravennate con i valori e i principi che furono alla base della lotta di Liberazione e riafferma l’impegno a mantenerli vivi ogni giorno. Nella serata si intrecceranno due momenti di spettacolo: Pamela Villoresi in ‘Io Ho visto’ e Ambrogio Sparagna, con l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica e il Coro Amarcanto, nel concerto “Dalle belle città: canti di popolo dal Risorgimento alla Resistenza”. Prevendita biglietti alla biglietteria del teatro Alighieri (tel. 0544 249244) e on line su www.ravennafestival.org. Ingresso posto numerato 10 euro, ridotto 8 euro, associati Anpi 5 euro.

Alle celebrazioni in piazza del Popolo si affiancano moltissime iniziative di commemorazione e divulgazione organizzate in tutto il territorio comunale, da assessorato al Decentramento, consigli territoriali, Anpi, comitati cittadini, mondo dell’associazionismo, scuole, volontari. Eccole, in ordine cronologico, dal 23 al 28 aprile.

GIOVEDÌ 23 APRILE
Alle 9 ritrovo all’ufficio decentrato di Roncalceci e partenza per San Martino in Gattara, per la deposizione di una corona al cippo di Sauro Babini.
Alle 10.30 a Sant’Alberto corteo celebrativo delle scuole elementare e media per l’inaugurazione del “Parco 25 aprile”, adiacente l’edificio scolastico. Ci saranno canti e letture degli alunni e delle alunne. Interverranno l’assessore Massimo Cameliani; Paolo Fratti, presidente dell’Anpi di Sant’Alberto, Massimiliano Venturi, presidente del consiglio territoriale.
Alle 15 iniziativa di commemorazione a Savarna, con le scuole e l’assessora Giovanna Piaia.

VENERDÌ 24 APRILE
Alle 8.30 posa delle corone al Parco della Rimembranza di Longana e ai cippi Tonino Spazzoli a Ghibullo; Capra, Teo Foschi e Amadori a Ragone; Martiri del Montone a Roncalceci; Minarda a San Pietro in Trento; Romagnoli a Pilastro; Salvatore Bagattoni e Giuseppe Pistocchi a Coccolia.
Alle 9.45 ritrovo all’ufficio decentrato di Castiglione di Ravenna con i cittadini e le scuole del territorio e partenza del corteo per la deposizione di corone ai cippi di via Martiri Fantini, via Zattoni, via Zignani. Si esibirà la banda musicale cittadina. Interverrà l’assessora Martina Monti.
Alle 10 a Savio di Ravenna intitolazione dell’area verde prospiciente via Famiglia Rondoni a Eugenio Cinelli, Simone Pascucci e Stefano Piccioni. Interverranno il sindaco Fabrizio Matteucci, la presidente del comitato cittadino di Savio Roberta Rubboli, il comandante provinciale dei Carabinieri Massimo Cagnazzo e il parroco di Savio don Silvio Ferrante. Ci saranno poesie e canti degli alunni della scuola elementare Burioli. In caso di maltempo la cerimonia si terrà nella sala parrocchiale di via Romea Sud 664/a.
Alle 10.30 deposizione di una corona al monumento ai Caduti adiacente la scuola media di Mezzano; interverranno l’assessore Enrico Liverani, un rappresentante dell’Anpi, alunni e insegnanti della scuola elementare e media.
Alle 15.45 deposizione di una corona alla scuola dell’infanzia Bravi di Sant’Antonio. Interverrà l’assessora Ouidad Bakkali.

SABATO 25 APRILE

Territorio di Roncalceci
Alle 8.30 corteo e posa di una corona al Parco della Rimembranza di Roncalceci. Sempre nel territorio di Roncalceci, alle 9.30 ritrovo al circolo Arci di San Pietro in Trento, in via Taverna, e corteo con deposizione di una corona al monumento ai Caduti. Interverrà l’assessore Massimo Cameliani. Lo stesso Cameliani sarà anche alle 10.45 al cippo Pesa di Filetto (incrocio fra via Rampina e via Roncalceci) dove è in programma la deposizione di una corona; parteciperà l’associazione dei Bersaglieri di Filetto.

Territorio di Mezzano
Alle 8.30 ritrovo in piazza Italia a Savarna e partenza per la visita ai cippi del territorio con deposizione di fiori e corone. Inoltre, alle 10.30, dalla sede Anpi (via Savarna 269) partenza di un corteo per le vie del paese. A seguire cerimonia in piazza Italia a Savarna. Interverranno l’assessora Martina Monti e un rappresentante dell’Anpi.
Al campo sportivo di Mezzano alle 9.15 torneo di calcio “25 aprile”, categoria esordienti, organizzato dall’associazione sportiva dilettantisica Mezzano e sostenuto dall’Anpi di Mezzano. Alle 9.30 cerimonia in piazza della Repubblica a Mezzano. Interverranno l’assessora Ouidad Bakkali e un rappresentante dell’Anpi.
Ad Ammonite, alle 10.30, omaggio floreale degli antifascisti di Ammonite alle tombe di Andrea Marchetti e Giovanni Cortesi, martiri per la libertà.

Territorio di Castiglione di Ravenna
Alle 9 deposizione delle corone e dei mazzi di fiori ai cippi di Mensa, Matellica, pineta di Classe, San Zaccaria (via Dismano, Parco della Rimembranza e cippo Primo Bandini detto Noco) e Casemurate – Parco della Rimembranza.

Territorio di Piangipane
Alle 9.20 ritrovo in piazza XXII Giugno 1944 a Piangipane. Interverranno la presidente del consiglio comunale Livia Molducci e il presidente del consiglio territoriale Giuseppe Ricci. Daniela Peroni e Christian Ravaglioli eseguiranno “Note di libertà per non dimenticare”. Seguirà corteo cittadino con deposizione di fiori e corone al cimitero degli Alleati di Piangipane, ai cippi partigiani e al sacrario della brigata Cremona a Camerlona. Sempre nel territorio di Piangipane, alle 10 ritrovo in piazza 5 Dicembre a Santerno e corteo cittadino al Parco delle Rimembranze.

Territorio di San Pietro in Vincoli
Alle 9.30 ritrovo all’incrocio tra via Sale e via Castello, a San Pietro in Vincoli; e alle 10 corteo e deposizione di una corona al monumento ai Caduti. Ci saranno canti degli alunni della scuola elementare e degli allievi della scuola di musica di San Pietro in Vincoli a cura di Monica Monduzzi. Interverranno il vicesindaco Giannantonio Mingozzi e Guido Ceroni in rappresentanza dell’Anpi.

Territorio di Sant’Alberto
Alle 9.30 deposizione delle corone alla lapide in piazza San Romualdo e celebrazione della messa; alle 10 ritrovo in piazza 2 Agosto a Mandriole e partenza del corteo per la deposizione delle corone ai cippi; alle 10.30 a Sant’Alberto corteo per l’omaggio ai caduti, con posa delle corone ai cippi e alle lapidi lungo le vie del paese, e commemorazione in piazza Garibaldi. Interverranno l’assessora Giovanna Piaia, il presidente dell’Anpi di Sant’Alberto Paolo Fratti e il presidente del consiglio territoriale Massimiliano Venturi. Dalle 12 alle 13 “Paesaggio sonoro della memoria” di Luigi Berardi: rievocazione storica nel sotterraneo della canonica con sonoro dal War Museum di Londra.

Ravenna Sud
Alle 10 il consiglio territoriale Ravenna Sud organizza un corteo ai cippi commemorativi dei caduti nella lotta di Resistenza partigiana esistenti nel quartiere; partenza da piazza Brigata Pavia (stadio Benelli) e corteo lungo via Cassino, via San Mama, piazza Romolo Ricci, via Montesanto, via Piave, ponte dei Martiri. Interverranno l’assessore Enrico Liverani e il presidente del consiglio territoriale Ravenna Sud Antonio Mellini.

Territorio del Mare
Alle 10 in piazza San Massimiano a Punta Marina Terme Festa della Liberazione con gli alunni delle classi terza B, quarte A e B e quinta A della scuola elementare Moretti. Per l’amministrazione comunale interverrà l’assessore Libero Asioli. La celebrazione inizierà con l’esecuzione dell’inno di Mameli e la deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti. I ragazzi della quinta A interpreteranno “What a wonderful world” e tutti gli studenti “racconteranno le staffette”; diretti dal maestro Matteo Unich gli studenti della quarta B canteranno “Gli scariolanti” e “Merz”; quelli di terza B, quarta A e quinta A canteranno invece “Il pescatore”, “Il mondo che vorrei”, “Lo scriverò nel vento” e “Gam Gam”; si concluderà con l’inno di Mameli. Alle 12.15 apertura dello stand gastronomico, che verrà aperto anche per cena, dalle 18.15. Nel pomeriggio e in serata musica dagli anni Sessanta ai Novanta con la Sidney Band.
A Porto Corsini ritrovo alle 10 nella sede del circolo Pd in via Po 15/a: i ragazzi delle classi seconda e terza C, seconda e terza A della scuola media Montanari di Ravenna presenteranno “Sogno un’Italia...”, sintesi dei lavori svolti nell’anno scolastico 2014/2015 per “Cittadinanza e Costituzione”. Docenti coinvolte Anna Tassinari, Livia Pezzi e Annalisa Ercolani. Alle 11 partenza del corteo per la posa della corona celebrativa al monumento ai caduti di Porto Corsini al parco Villa Soprani in via Cortellazzo (davanti alla scuola elementare).

DOMENICA 26 APRILE
Alle 17 in via Maggiore 122 affissione di una targa in onore della Ventottesima Brigata Garibaldi Mario Gordini; a seguire pedalata ai cippi dei caduti. Interverrà l’assessore Libero Asioli.

MARTEDÌ 28 APRILE
Alle 13.45 a Porto Fuori la locale sezione Anpi e l’associazione culturale Deva, in collaborazione con l’istituto comprensivo Montanari, propongono l’evento “Con gli occhi dei bambini… interpretiamo la Libertà”. Interverrà l’assessora Valentina Morigi. Alle 13.45 raduno alla scuola elementare Sergio Cavina e partenza del corteo diretto al campanile della chiesa parrocchiale e al Parco della Rimembranza, per deporre corone di alloro in ricordo dei caduti; momento celebrativo e benedizione del parroco. Alle 14.30 la cerimonia continuerà all’interno della sala Kojak. Gli alunni della scuola Cavina presenteranno il percorso didattico realizzato nel corso dell’anno scolastico 2014/2015 sul tema della libertà attraverso un repertorio artistico che comprende canti, musiche e poesie. Sarà presente anche una rappresentanza dei bimbi della scuola comunale dell’infanzia Il Pettirosso.

La "Pedalata della Liberazione"
Il 25 aprile, come ormai consuetudine, si svolgerà anche la Pedalata della Liberazione, dalla città alla pineta di Classe, alla quale parteciperà in rappresentanza dell’amministrazione comunale l’assessore all’Ambiente Guido Guerrieri.
Il ritrovo è fissato alle 9.30 al Conad di via Galilei. La partenza è prevista per le 10.15. Il percorso toccherà la rotonda Gran Bretagna, Ponte Nuovo, via Romea Sud, via Classense (Classe), via Morgagni (ultima a destra prima del passaggio a livello), la pista ciclabile nella pineta di Classe, la carraia del Cippo, ponte Botole e la carraia Querce di Dante, per arrivare a Ca’Acquara, storica casa pinetale sulla Bevanella nella pineta di Classe.
Lungo l’itinerario verranno deposti simbolici omaggi a Classe, nel parco pubblico intitolato al soldato inglese Reginald Barton Stratton, caduto in combattimento durante la Liberazione di Classe il 19 novembre 1944; e al cippo in memoria di Vito Salvigni e Umberto Fussi, due giovani del distaccamento Garavini caduti nella lotta di Resistenza partigiana.
L’arrivo è previsto alle 12. Seguiranno ristoro e svago. Il ritorno sarà libero. È consigliabile per tutti l’uso del casco. Per informazioni: lgasparini@comune.ra.it, tel. 0544 482266.

La "Staffetta della Liberta"
In occasione delle celebrazioni del 70° della Liberazione si svolgerà domenica 26 aprile una pedalata dal titolo "Staffette della libertà" organizzata da Udi, Anpi e Uisp con il patrocinio del Comune.
La partenza delle biciclette è prevista per le 9 da piazza del Popolo; seguiranno un percorso legato ai luoghi delle donne della Resistenza ravennate per poi raggiungere la Casa delle donne di via Maggiore 120 dove verrà offerto un ristoro.
E' gradita l'iscrizione allo 0544.500335 oppure mail udiravenna@gmail.com.