Famiglia

Mi serve un ISEE particolare per accedere ai contributi per libri di testo?

Sono attive delle postazioni assistite presso lo Sportello Unico Polifunzionale di via Berlinguer 68 Ravenna, gli Uffici Decentrati di S.Alberto, Mezzano, Piangipane, Roncalceci, San Pietro in Vincoli, Castiglione e Marina di Ravenna e i Centri di Assistenza Fiscale (C.A.F.) convenzionati con ER.GO. Nel bando comunale sono riportati i giorni e gli orari di ricevimento.

Il termine ultimo di presentazione della domanda è definito annualmente dalla Regione Emilia Romagna e riportate nel bando comunale.

La domanda va compilata e presentata in modalità on line collegandosi al sito internet https://scuola.er-go.it

La domanda di concessione del contributo deve essere sottoscritta da uno dei due genitori o da chi ha la responsabilità genitoriale o dallo studente se maggiorenne.

I requisiti sono: 1) essere studenti iscritti e frequentanti le scuole secondarie di I e II grado del sistema nazionale di istruzione; 2) essere residenti nel Comune di Ravenna oppure residenti in una Regione che applica il criterio della frequenza e frequentati una scuola del territorio del Comune di Ravenna oppure immigrati privi di residenza nel territorio nazionale e domiciliati nel Comune di Ravenna; 3) possesso da parte del nucleo familiare dello studente di un valore Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) per prestazioni agevolate rivolte ai minorenni, in corso di validità, rientrante nelle fasce previste annualmente dalla Regione Emilia Romagna e riportate nel bando comunale.

Il servizio di telesoccorso è un servizio di carattere assistenziale e tutelare di competenza delle Aree Territoriali del Servizio Sociale Associato. Per la richiesta di attivazione del servizio occorre rivolgersi al servizio sociale della Circoscrizione di residenza; si tratta di un servizio che prevede una compartecipazione al costo che sarà corrisposto sulla base dell’ISEE.

Inoltre il proprietario di un cane iscritto all’anagrafe canina è tenuto a segnalare:
– lo smarrimento entro 3 giorni dall’avvenuta scomparsa, tramite la compilazione e inoltro del modello unico presente sul sito

Il proprietario di un cane iscritto all’anagrafe canina è tenuto a segnalare:

– la morte del cane entro 15 giorni dall’avvenuto decesso tramite l’ inoltro della apposita dichiarazione presente sul sito

Tutti i proprietari di cani, gli allevatori ed i detentori di cani a scopo di commercio, hanno l’obbligo di iscrivere i cani all’Anagrafe canina comunale entro 30 giorni dalla nascita o da quando ne vengano in possesso, fatto salvo il caso in cui gli animali vengano commercializzati o ceduti prima che siano trascorsi i suddetti 30 giorni. In questa evenienza i cani dovranno essere identificati e iscritti all’anagrafe canina prima della vendita o cessione.
Sono esentati dall’obbligo dell’iscrizione all’anagrafe canina i cani di proprietà delle Forze Armate e dei Corpi di Pubblica Sicurezza.